Voglio imparare – Ugo Vicic

Oltre a quello di giocare
ho il diritto di imparare
prima cosa la lettura
che di leggere ho premura
ma nei libri che ci sia
anche molta fantasia.
La scrittura poi a mano
Me l’imparo piano piano
E per darle un senso vero
Letterine al mondo intero.
Fare i conti devo dire
Che mi piace da morire
Ma mi sento più felice
Senza la calcolatrice.
Storia, scienze e geografia
Meglio apprenderla per via
Incontrando le persone
Come fosse una lezione.
Pare poi che con l’inglese
Puoi goderti ogni paese
Ora però non vado lontano
E mi basta l’italiano.
Soprattutto ho una richiesta
Voglio usare la mia testa
Per sapere come si fa
A scoprire la verità.