Figli nati fuori dal matrimonio. Spunti operativi per il pre-riconoscimento e il riconoscimento dei figli nati da genitori non coniugati.

Il riconoscimento è un atto con il quale i figli nati fuori del matrimonio sono riconosciuti, congiuntamente o separatamente, dalla madre o dal padre o da entrambi, anche se già uniti in matrimonio con un’altra persona. Il riconoscimento è stato riformato con l’introduzione della legge n. 219 del 10.12.2012 che ha equiparato lo stato giuridico di tutti i figli.  A seguito del d.lgs. 154/2013, attuativo della legge 219/2012, non vi sono più figli naturali e figli legittimi ma figli nati in costanza di matrimonio e figli nati fuori dal matrimonio. Prima di affrontare il procedimento di ric...
More

Non mantenere i familiari è reato?

L’art. 570 del Codice Penale sanziona il reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare con lo scopo di tutelare l’interesse di un soggetto a ricevere assistenza morale ed economica dai propri familiari. Il reato in argomento può essere integrato mediante tre condotte diverse: 1) l’abbandono del domicilio domestico o l’assunzione di altra condotta contraria all’ordine e alla morale delle famiglie (art. 570, co. 1); 2) la malversazione o dilapidazione di beni del figlio minore o del coniuge da parte del genitore o dell’altro coniuge (art. 570, co. 2, n. 1 c.p.); 3) la ma...
More

La violenza assistita intrafamiliare

La violenza assistita intrafamiliare è una forma di violenza domestica che consiste nell’obbligare un minore ad assistere a scene di abuso, maltrattamento o violenza (verbale, fisica o sessuale) su persone - adulte o esse stesse minori - che appartengono al nucleo familiare, che costituiscono un punto di riferimento o che sono comunque legate affettivamente. La violenza assistita è diretta quando il minore è costretto ad assitere alla condotta abusante, mentre èindiretta quando il minore è messo al corrente della violenza o comunque ne percepisce gli effetti negativi. Quando l’esposizione a sc...
More

L’amministrazione di sostegno

La L. 6/2004, oltre a innovare la disciplina in materia di interdizione e inabilitazione (unici due istituti previsti fino ad allora per la tutela delle persone incapaci), ha istituito l’amministrazione di sostegno. L’interdizione e l’inabilitazione sono concepiti come strumenti di tutela delle persone “in condizione di abituale infermità di mente ” e “incapaci di provvedere ai propri interessi”, mentre l’amministrazione di sostegno ha la finalità di tutelare “con la minore limitazione possibile della capacità di agire, le persone prive in tutto o in parte di autonomia nell'espletamento del...
More

Gestione della crisi familiare e negoziazione

Il Decreto Legge 12.09.2014 n. 132, convertito dalla Legge 10.11.2014 n. 162, ha introdotto la procedura di negoziazione assistita e, in particolare, la “Convenzione di negoziazione assistita da uno o più avvocati per le soluzioni consensuali di separazione personale, di cessazione degli effetti civili o di scioglimento del matrimonio, di modifica delle condizioni di separazione o di divorzio” (art. 6). La negoziazione assistita nasce quale strumento alternativo alla definzione contenzionsa delle controversie ed è dichiaratamente finalizzata a decongestionare il carico di lavoro dei tribunali ...
More